Mostra omaggio al Maestro

Giuseppe Liberati

8 Agosto - 13 Settembre 2015 Castel di Sangro (Aq)

IMG 2955
 
Un doveroso omaggio all’artigianato artistico del Maestro Giuseppe Liberati. Come è ben noto, il suo mezzo di espressione privilegiato è la ceramica. Materiale che più di ogni altro richiama al senso del primigenio e del naturale. L’immersione totalizzante e appassionata nella processualità di lavorazione della ceramica.Tramite questi procedimenti, il maestro realizza pezzi unici lasciandosi ispirare e commuovere dalla grandezza della natura. Il fil rouge della sua produzione è il dato naturale, i quattro elementi terra acqua aria e fuoco, che prendono una nuova vita e dimensione sulle sue opere. Profondità oceaniche, distese di terra, luminose albe, tramonti e cieli vorticosi, magma incandescente. Una natura vivificata nuovamente tramite la materia pulsante della ceramica. Ogni opera è un puro esperimento di concettualismo: espressione delle personali sensazioni del maestro.Fondamentale è anche il gesto segnico che si addensa sui suoi prodotti artistici seguendo le modalità tipiche dell’arte contemporanea. Un gusto rivolto ad un geometrismo astratto e decorativo, un intrico di motivi che ci immerge in un senso di tranquillità immensa, sensazione opposta comunicata dalla potenza quasi drammatica delle opere che portano il segno della natura.Esperienza e conoscenza tecnica per diversi tipi di produzione.I materiali usati per i manufatti moderni comprendono l’utilizzo di argille e smalti speciali per dar vita a cristallizzazioni, metallizzazioni ed iridescenze.  Liberati si cimenta anche nella tecnica del raku: tecnica di origine giapponese, nata in sintonia con lo spirito zen, in grado di esaltare l'armonia delle piccole cose e la bellezza nella semplicità e naturalezza delle forme. Tecnica risalente al XVI secolo, di cui liberati studia e assorbe le modalità per trasporre la pratica orientale nella contemporaneità occidentale.Di pari passo alla produzione moderna il maestro realizza pezzi unici tradizionali: oggetti impreziositi di decorazioni, figure, paesaggi, decori, in cui rende omaggio ai grandi nomi della storia dell’arte, fonte per lui d’ispirazione. Nelle sue ceramiche compaiono le forme perfette e grandiose dei corpi michelangioleschi, gli archetipi barocchi di Rubens, l’armonia e la spazialità di Raffaello, il verismo di Cascella.Ho avuto modo di visitare personalmente il laboratorio del Maestro. Si è rivelata un’esperienza emozionale e coinvolgente. L’omaggio che io vorrei fargli, non è rivolto solo alla sua grandezza artistica, ma anche un omaggio alla sua umiltà, generosità e passione. Mi ha ospitato e accompagnato nel viaggio tra le sue ceramiche, mi ha raccontato il suo percorso d’arte, il suo sentire, rendendomi partecipe del suo procedimento creativo. Un omaggio ad un Maestro ed artista…non solo nel campo dell’arte.

Valeria Fatato

Condividi sul tuo social network!

eccentricita      locandina Romilio      locandina salle definitiva     locandina Di Fiore     locandina Alive 2    manifesto mostra avanguardie aurum    copertina radici terra    copertina acqua radici    manifesto arzuffi web    manifesto mastrodonato e specchio fronte copertina aria      manifesto dylan dog pescara    7 artisti 7 giorni   sottocosta 2016 01