Indice articoli

Daniele Guerrieri

 

PROFILO DELL'AUTORE

Nato a Castelli nel 1944 e diplomatosi presso il locale Istituto d'Arte, Daniele Guerrieri prosegue la sua formazione nell'Accademia di Belle Arti di Roma, sotto la guida di Monteleone e di Fazzini. A contatto con gli ambienti artistici della capitale, e soprattutto con gli studi di via Margutta, allarga e approfondisce i suoi interessi" culturali. A Roma vive e lavora molti anni, collaborando con architetti, designers, studi d'arte ed insegnando nei licei artistici della città, dove cerca di trasferire nei giovani il senso della ricerca autentica e rigorosa, unito alla disponibilità verso le esperienze più varie.

All'attività didattica, che continua poi nel liceo artistico di Teramo, affianca sempre un'intensa e personalissima ricerca: teso alla elaborazione di un proprio linguaggio, egli fa della scultura un mezzo di indagine del reale, uno strumento attraverso cui scoprirle leggi misteriose e perfette delle cose. E la loro vita nascosta che si rivela nell'intensità espressiva delle opere monumentali, nella ricchezza fantastica, eppur rigorosissima, delle costruzioni' degli anni settanta, nel fascino delle ultime creazioni, in cui la materia viene scoprendo i suoi ritmi più intimi e inquietanti. Si vengono così delineando gli aspetti qualificanti della sua produzione artistica, in cui è agevole distinguere quei percorsi fondamentali che egli porta avanti cori la stessa intensità: la monumentalistica (con lavori per ville e piazze e le -grandi opere in bronzo) e la ritrattistica, che si impongono per la loro potenza espressiva le costruzioni fantastiche in cui il rigore geometrico si sposa ,con una straordinaria ricchezza costruttiva, 'fantastica', appunto; le ultime ricerche, che rappresentano peraltro un voler tornare alle prime vocazioni, quelle degli anni giovanili.

In esse sono le forze, intime delle cose che lo scultore cerca di im3igionare e riprodurre. Alla forma, in questi 'frammenti', si sposa una componente nuova, anche se da sempre presente nella ricerca dell'artista: la materia fa tutt'uno con la componente pittorica, che non è un arricchimento decorativo, ma né segna e scandisce, facendole emergere, le energie più profonde.

Se per la monumentalistica, il "discorso epico e celebrativo" di cui parla la critica, bisogna ricordare almeno le opere in bronzo realizzate per Roseto, dimora e patria elettiva dello scultore (a cominciare dal Monumento ai caduti del mare e dall'Albero della vita), non si può tralasciare di citare la ricca produzione grafica, che accompagna e sottolinea tutte le fasi della sua attività, dal periodo degli studi giovanili aq oggi.

Un ultimo cenno, infine, ad un'altra qualità di Daniele Guerrieri, quella di 'operatore culturale', come responsabile dell'associazione culturale "lmagines" che crea e dirige per alcuni anni a Roseto e attraverso cui cerca di dare il suo contributo alla promozione dell'interesse e della passione per l'arte.

Lo scultore-vive e lavora a Roseto degli Abbruzzi. Ha realizzato-strutture monumentali per privati ed enti pubblici, sue opere - bronzi, terrecotte, disegni si trovano in musei e collezioni private, in Italia e all'estero.

guerrieri opera 1

D. Guerrieri - “opera 1” - cartapesta dipinta - cm 100 x 70 

 

Daniele Guerrieri

Roseto degli Abruzzi (TE), via Senarica 11

tel: 085.8941259

cell: 349.5176730

 

 mail onlyart

www.danieleguerrieri.it

 

Vai alla galleria

Condividi sul tuo social network!

QR-Code dieser Seite